Regolamento

Regolamento piste e Bike Park Ciavanassa

L’accesso al Bike Park, ed ai suoi percorsi, comporta da parte del bikers l’assunzione della piena responsabilità della propria condotta, delle conseguenze derivanti da essa, e l’accettazione in toto del regolamento. Nessuna responsabilità è imputabile alla gestione impianti , alla gestione del Bike Park, al Comune e/o agli enti preposti, i quali declinano ogni responsabilità.

1. Prima di affrontare qualsiasi percorso, analizzare se questo è adatto alle proprie abilità ed attrezzatura, pertanto è necessario avere le basi tecniche di guida e le sufficienti abilità, destrezza fisica e conoscenza necessarie per affrontare i percorsi in tutta sicurezza e senza recare pericolo a sé stessi e agli altri.

2. E’ obbligatorio mantenere sempre la velocità sotto controllo in relazione ai percorsi ed alle proprie capacità psico-fisiche.

3. E’ obbligatorio indossare protezioni della schiena, arti inferiori, casco specifico, minimo all-mountain-enduro, (ma è fortemente consigliato il casco integrale obbligatorio nelle piste nere),inoltre è vivamente consigliato l’utilizzo di gomitiere, guanti, calzoncini protettivi, calzature specifiche, protezione per il collo e maschera. Ferme restanti diverse disposizioni in caso di gara e di specifici eventi.

4. Per la tua sicurezza e quella degli altri, controlla che tutta la tua attrezzatura sia adeguata ed in condizioni di massima efficienza.

5. E’ obbligatorio il massimo rispetto ed osservanza della segnaletica, prestando attenzione agli incroci, attraversamenti pedonali, stradali,

6. E’ obbligatorio mantenere le distanze minime di sicurezza con l’atleta che precede, se vi sono atleti fermi sul percorso (così come per ogni altro possibile ostacolo) rallentare immediatamente, evitare di fermarsi sul percorsi, ed in caso di sosta è obbligatorio lasciare libero il tracciato e rimanere in una posizione visibile.

7. E´obbligatorio seguire le indicazioni del personale incaricato della bike area, bike park,degli impianti di risalita.

8. E’ obbligatorio il rispetto e l’osservanza della segnaletica biking e segnaletica stradale

9. È tua responsabilità evitare ciclisti, persone , animali, ed oggetti che ti stanno intorno anche se non previsti sui percorsi. Ad eccezioni dei tracciati esclusivi aree bike park, pedoni ed altri fruitori dei sentieri hanno la precedenza.

10. Alcuni tracciati prevedono l’attraversamento di strade e sentieri. Mantieni sempre la necessaria attenzione alla presenza di veicoli , pedoni e rispetta le precedenze. E’ obbligatoria la massima attenzione, rallentando, in particolare negli attraversamenti di strade forestali, incroci con altri percorsi e il massimo rispetto della precedenza nei confronti degli autoveicoli, motoveicoli e pedoni.

11. E’ vietato uscire dai tracciati segnalati, entrare nel bosco ed accedere ai tracciati chiusi. Detto comportamento è passibile di multa e del ritiro del bike pass

12. Presta soccorso se vieni coinvolto in un incidente o sei nei pressi. Chiama il Soccorso (118) ed avverti la gestione della Bike Area.

13. Durante il proprio accesso alla Bike Area, potranno essere realizzate delle riprese fotografiche e video, e che le immagini fotografiche o video acquisite, potranno utilizzate per scopi promozionali delle struttura Bike Area e/o del proprio territorio. Il gestore della Bike Area, si impegna all’utilizzo di tale materiale nei termini previsti dalla legge, evitando contesti che pregiudichino la dignità personale ed il decoro della persona ritratta. La posa e l’utilizzo delle immagini sono da considerarsi effettuate in forma gratuita.

14. Non provocare, dare da mangiare e infastidire gli animali presenti. Se riscontri mucche, pecore o altri animali non spaventarli

15. Non arrecare danno alla vegetazione. Non lasciare rifiuti e mozziconi sulla montagna. Rispetta l’ambiente in cui vi trovate.

16. E’ consigliato ai riders esperti ed ai locals di dare informazioni sui percorsi ai nuovi rider ospiti e far rispettare il regolamento.

17. Il comportamento scorretto sui tracciati e sugli impianti comporta il ritiro della giornaliera, senza indennizzo.

18. Gli impianti ed i tracciati possono chiudere senza preavviso ed indennizzo qualora si manifestassero avverse condizioni meteo, l’interruzione di corrente elettrica o altri imprevisti.

19. E’vietata la percorrenza nella bike area, e sugli impianti di risalita, nonché tutti i percorsi o strutture sotto effetto di alcolici o stupefacenti.
20. L’accesso ai percorsi è consentito solo a chi ha sottoscritto l’assunzione/scarico di responsabilità ed acquisito regolare titolo di trasporto (bike pass) bike shuttle o seggiovia.

21. Per accedere alle Bike Park Zone è necessario avere le basi tecniche di guida e le sufficienti abilità, destrezza fisica e conoscenza necessarie per affrontare i percorsi in tutta sicurezza e senza recare pericolo a sé stessi e agli altri.

23. È tua responsabilità evitare ciclisti, persone , animali, ed oggetti che ti stanno intorno anche se non previsti sui percorsi. I tracciati del bike park sono vietati ai pedoni, se comunque uno si trova sul tracciato è obbligatorio frenare e farlo passare, o passarlo a bassissima velocità

24. Durante il primo giro su ogni percorso, anche se già conosciuto, è obbligatorio percorrere lo stesso a bassa velocità (prima ricognizione) per verificarne lo stato generale e lo stato del terreno. Si rammenta inoltre, che le condizioni di aderenza dei percorsi variano velocemente e che anche in passaggi sequenziali le condizioni trovate possono essere diverse.

25. Sui tracciati sono presenti jumps, passerelle, ponti, strutture north shores. Prima di affrontarli controlla bene che siano alla tua portata, se hai qualche dubbio evitali, ed utilizza le apposite varianti.

26. E’ vietato camminare sui percorsi del Bike Park in qualsiasi direzione, così come percorrerli con mezzi motorizzati o in salita con la MTB.

27. E’ vietato uscire dal percorso. È vietato utilizzare la strada a valle della stazione di partenza della seggiovia quale pista di DH in quanto è aperta al transito veicolare e pedonale.

28. È vietato sostare in tutti i punti in cui ci sia scarsa visibilità per chi sopravviene

29. È vietato modificare percorsi o strutture.

Nessuna responsabilità è imputabile ad Associazione Pianeta Neve né ai collaboratori circa eventuali danni subiti o cagionati a persone e / o cose in occasione della percorrenza dei tracciati.